30 ottobre 2009

TORTA -SFOGLIA MATTA AL RADICCHIO

eccomi, sono di nuovo qua
quest estate è stata molto dura per me ...doppio lavoro ..casa nuova in ristrutturazione e pensieri vari ...nemmeno un attimo di pace !!
ma ora la situazione sembra essersi calmata un pochino e pian piano sto rincominciando ad avere spazi anche per me e per la cucina !!
questa torta salata è nata con l esigenza di smaltire un "quintale "di radicchio che è stato regalato a mia madre...ma dopo averlo mangiato con il risotto , con la pasta e grigliato non sapevo piu' come farlo !!

quindi :
preparare la pasta matta ( 200 gr di farina 00 + 100 ml di acqua + un goccio di vino bianco +2 cucchiai scarsi di olio evo e un pizzico di sale )
impastare gli ingredienti , formare una palla e lasciarla riposare x una mezz 'oretta in frigo


intanto ho tagliato il radicchio ( io ne ho usato 1 di medie dimensioni) sottile sottile e l ho stufato in padella con un filo d olio , pochissimo sale ( adoro l amaro del radicchio ) e pepe , coprendolo con un coperchio x cuocerlo con il proprio vapore , altrimenti attenzione perchè si brucia !!


dividere l impasto in due palline e stendere una sfoglia rotonda molto fine
l impasto sarà elastico e facile da stendere , al massimo aiutarsi con un po' di farina ancora


in una teglia tonda coprire il fondo con della carta da forno , appoggiare la prima sfoglia , aggiungere il radicchio cotto lasciando liberi i bordi e coprire con l altra sfoglia




chiudere bene i bordi , magari facendo una decorazione con la forchetta per sigillarli ( la mia decorazione non è molto curata ) e mettere in forno a 200 gradi per 30 minuti



a me piace tiepida , si conserva per un paio di giorni e se volete un sapore più rustico potete aggiungere della salsiccia sbriciolata o dello speck a cubetti


17 giugno 2009

che emozione!!!!

è nata la mia prima zucchina del mio orticello!!!
ma non è bellissima ???
scusate ...magari per voi sarà una cavolata ma è sempre stato il mio sogno avere un orticello e quest anno ( con l acquisto della casa nuova ) ho provato a piantare un po' di cosine ....
tutti mi prendevano in giro che non sarebbe nato niente ( e la "suocera" gufava...) ma l orto è esploso di piantine e ho raccolto la mia prima zucchina !!!!
adesso ne arriveranno altre ....sono li' che pian piano crescono...intanto io penso a come cucinarle ...avete qualche idea??
Posted by Picasa

14 maggio 2009

risotto speck e pistacchi

eccomi di ritorno dopo tanto tempo !!
oggi riporto la ricettina di un risotto nato come esperimento
secondo me ben riuscito!!
innanzitutto ho tagliato lo speck a cubetti e l ho messo in ammollo in un bicchiere di latte
(avevo letto da qualche parte che questo passaggio
serve per mantenerlo morbido )

poi ho proseguito come per un normale risotto :
far soffriggere la cipolla tagliata finissima , aggiungere il riso e farlo
tostare , sfumare con vino bianco e poi aggiungere lo speck ( io ho messo anche quel pochino di latte ) e un cucchiaio di granella di pistacchi


cuocere aggiungendo man mano il brodo
(meglio se vegetale e non molto saporito
perchè c è già lo speck ad essere salato!!)
a fine cottura impiattare , un pizzico di pepe , prezzemolo fresco e
abbondante granella di pistacchi di Bronte !!
io mi sono leccata i baffi!!!


18 marzo 2009

gnocchi con salmone affumicato e zucchine

stavo sistemando delle foto nell archivio del mio computer
ed ho trovato queste foto di gnocchi al salmone e zucchine
che avevo preparato un po' di tempo fa...

preparare gli gnocchi , a voi la scelta se usare quelli già pronti
( se avete fretta preparerete questo piatto in 10 minuti!)
o farli voi in casa
mettete l acqua a bollire e nel
frattempo grattuggiate in una padella le zucchine e farle rosolare
con un filo d olio
( io avevo abbondato un po' con la quantita' delle zucchine ..)


aggiungere alle zucchine il salmone affumicato tagliato a pezzettini e spegnere il fuoco
attenzione ! niente sale , il salmone è già saporito !!!
scolare gli gnocchi e tuffarli nel condimento ancora caldo e servire

io ho aggiunto anche una spolverata di pepe e mezzo cucchiaino di formaggio
ma so che non tutti apprezzano il formaggio sul pesce..










12 marzo 2009

Barcellona mi amor!

sono sparita per un po' causa ferie e
la scusa del compleanno di T ho deciso di regalargli
una breve fuga nella città del nostro amore ....la splendida Barcellona !
una città viva , calda e colorata , dove passeggiare è davvero
un piacere soprattutto per gli occhi
e dove , a fine giornata , è d obbligo
gustarsi una super paella :
questa che vedete è la mia porzione di paella marinera...la mia preferita!
che dirvi...un tripudio di sapori che ti riempiono
il cuore !


aggiungo anche alcune foto per fare un giretto
assieme per le strade di Barcellona...

casa Batllo'...bella di giorno...stupenda di notte!!!



Rambla de Catalunya



Parc Guell


geco di Gaudì , Parc Guell




Fontanella Parc Guell




Casa di marzapane







Parco della Ciutadella






Arco di trionfo








16 febbraio 2009

risotto allo speck , taleggio e ortica

ciao a tutti !!!
torno dopo la mia lunghissima assenza dovuta al mio letargo culinario!!
Ma presto arriva la primavera e tornerà la voglia di cucinare !
Oggi "casa zia Irene" propone questo risotto super super goloso!
innanzitutto far rosolare il riso con un filo d olio e cipolla fine fine , tostare e
sfumare con del vino bianco


Man mano aggiungere del brodo caldo e proseguire.
A meta' cottura aggiungere
lo speck tagliato a cubetti piccini piccio'
e l ortica secca


quando il riso è cotto spegnere il fuoco e mantecarlo con il taleggio
per creare quella fantastica cremina!

Impiattare e mangiare!!!
buon appetito !